Mi sembra doveroso testimoniare quello che i genitori non possono vedere. Ho visto un Coach, Fabio Cavaioli, preparare la gara nei minimi dettagli, con esperienza, intelligenza ed entusiasmo. L'ho visto, nel pre-partita, riunire le ragazze negli spogliatoi e dare loro, ognuna, indicazioni tattiche e strategiche, descrivendo in anticipo quello che sarebbe accaduto. Ho visto delle ragazzine di 13 anni con uno sguardo serio e adulto che con una maturità impensabile hanno fissato nella mente le indicazioni, che poi hanno messo in pratica, le ho viste interagire come fossero delle professioniste e mi sono sentito fiero di loro. Ho visto un secondo allenatore, David Achilli, attento e preparato, pronto a leggere ogni debolezza avversaria e nostra. Poi ho visto il campo, la facilità con cui si era quasi raggiunta la vittoria è stata, forse, la causa della sconfitta.
Con l'amarezza che si sta pian piano sopendo vi dico che non vedo l'ora di assistere nuovamente ad uno spettacolo come quello di giovedi 7 marzo, indipendentemente dalla vittoria o dalla sconfitta, che si rida o si pianga, ho visto una squadra meravigliosa e un tratto bellissimo del cammino delle nostre ragazze. 
Su quel campo non si è giocato solamente a pallavolo, si è vissuto un pezzetto meraviglioso e atroce di vita che servirà a farci, ma più che altro, a farle crescere.
QUESTA È ROMAVOLLEYGROUP!!!

 

Seguici 

 

Volley Group Roma ssd a r l - P.IVA 01234568901 - C.F 01234568901

Torna su